Challah – pane ebraico

challahIngredienti per l’impasto

- 500 g farina per pane
- 30 g zucchero di canna
- 12 g lievito fresco
- 160 g acqua calda
- 2 tuorli medi
- 2 uova medie
- 40 g olio di girasole
- 1 cucchiaino sale
- 1 uovo medio per spennellare
- semi di sesamo o papavero

Procedimento

Sciogliere il lievito nell’acqua calda. Unire la farina, il sale, l’olio, lo zucchero, le uova e i tuorli. Impastare. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere un po’ di farina. Fare una palla e lasciare riposare 10 minuti coprendo l’impasto con un panno umido.

Lavorazione

Dopo 10 minuti lavorare con le mani la palla e lasciare riposare per altri 10 minuti. Ripetere questa operazione per 2 volte. Coprire e lasciare lievitare 1 ora. Dopo 1 ora sgonfiare l’impasto con il pugno e dividerlo in 12 o 8 pezzi uguali, formando dei salsicciotti lunghi. Arrotolare ogni impasto formando una chiocciola o una girella, fissando bene le estremità. Spennellare con l’uovo sbattuto. Spolverare di semi di papavero o di sesamo. Fare lievitare per altri 45 minuti. Cuocere per 20 minuti in forno caldo ventilato a 200 gradi.

Per controllare se è cotta, capovolgere e dare un colpetto sul fondo: dovrebbe suonare vuota.

Tempo di preparazione

4 ore

Accessori

Bilancia, teglia rettangolare e carta forno

Note

La cultura ebraica mi ha sempre affascinato. Ho scoperto questo pane in una ricetta nel libro Come si fa il pane di Emmanuel Hadjandreou.  E’ delizioso, ha un sapore molto delicato e può accompagnare sia il dolce che il salato. Ottimo con la marmellata e con gli affettati. Rimane molto morbido e i bambini lo adorano!

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInDeliciousEmailCondividi