Massimo Sabet

Dopo aver conseguito nel 1996 il diploma di Attore presso la Scuola Civica d’Arte Drammatica Paolo Grassi, Massimo Sabet ha avuto la fortuna e l’onore di lavorare con registi come Gabriele Vacis, Gigi Dall’Aglio, Giampiero Solari, Mauricio Paroni de Castro, Serena Sinigaglia, Francesco Micheli, Beppe Arena e di collaborare con Mediaset e la Gialappa’s per fiction e sit-com. La scrupolosa attenzione verso la recitazione e verso il prossimo lo ha portato nel 1997 all’insegnamento. Ha collaborato per sette anni con diverse scuole di recitazione, insegnando prevalentemente recitazione teatrale e cinematografica, tecniche di movimento, tecniche di racconto, analisi del testo, improvvisazione.

Nel 2001 intraprende una ricerca che fonde due tradizioni: il metodo insegnato da Lee Strasberg all’Actor‘s Studio e la tradizione Zen, applicata alle arti, insegnata da Dominique De Fazio. Nel 2002 scrive il suo primo libro Cammino all’interno dei miei occhi, il cui ricavato è interamente devoluto all’Associazione di volontariato per la lotta contro la leucemia Laura Coviello. Nel 2003 debutta come regista con Kean, o genio e sregolatezza di Alexandre Dumas père e fonda la Compagnia de Lo Gnomo Bugiardo che promuove spettacoli teatrali. Nel 2004 fonda con Marco Penitenti il Faro Teatrale, una scuola di teatro, cinema e danza che si prefigge di promuovere e diffondere l’arte nel campo dello spettacolo. Nel 2005 scrive il suo secondo libro un Manuale di Comunicazione Teatrale.

Dal 2006 al 2008 firma numerose regie teatrali fra cui: Romeo e Giulietta, Lisistrata, Dal Vangelo secondo Jago, La leggenda del pianista, Mai dimenticherò, 23 Marzo 1944. Nel 2007, insieme ad Umberto Terruso, scrive la sceneggiatura, interpreta e firma la regia di un cortometraggio: Root rot - Marciume alle radici. Dal 2008 al 2017 mette in scena i seguenti testi: Il sorriso di Dafne, Amleto, Destinatario sconosciuto, Le cognate, Kvetch, La piccola città, La strana coppia, After Juliet, Gli innamorati, Il ventre del mare, Salò – La mercificazione del corpo, Macbeth, La dama dalle camelie, Il diario di Anna Frank, Le intellettuali, La tana, Yossl Rakover si rivolge a Dio. Partecipa in veste di attore al cortometraggio premiato Foglie con Piero Mazzarella e prodotto da Fabrizio Kofler e a Linda, favola tersa di Andrea Palladino. Inoltre pubblica su Youtube i seguenti docu-film: Niente e così sia di Oriana Fallaci e Comizi d’amore 2012, liberamente tratto da Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini. Nel 2010 scrive, con Umberto Terruso e Marco Penitenti, il suo terzo libro Tre viaggi Tre esperienze.

massimo-sabet

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInDeliciousEmailCondividi